E dopo il Jobs Act il Giobbe Act

Miss Bergoglio.jpg

Roma, 10 mar. (askanews) – Si intitola “L’amore prima del mondo”, è il libro-intervista realizzato da Papa Francesco con i bambini di tutto il mondo, presentato all’ospedale pediatrico Bambino Gesù.

Il libro è stato realizzato grazie alla collaborazione di padre Antonio Spadaro, che ha raccolto le domande e le ha poste al Papa, trascrivendone le sue risposte. Una raccolta di trentuno

lettere e disegni provenienti dai cinque continenti, in cui i bambini chiedono al Papa di rispondere alle loro domande.

E i bambini dell’ospedale, alla domanda se fossero loro il Papa, rispondono con una serie di sogni: “se fossi Papa farei…”

…s’i fosse papa, allor serei giocondo,
ché tutti cristiani imbrigarei;…

E in effetti… ma non perdiamoci la dichiarazione degna della vincitrice di un concorso di bellezza

Papa Francesco: se potessi fare un miracolo guarirei tutti i bambini “Non sono riuscito ancora a capire perché i bambini soffrano. Per me è un mistero. Non so dare una spiegazione. Mi interrogo su questo”, scrive il Papa nel libro …
E oplà, un bel calcio in culo al libro di Giobbe, impagabile.
Se il volume è dedicato ai bambini suggerisco di metterlo assieme a questi
Annunci

ECCE THEOLOGUS… Bergoglio trova il suo interprete ideale

Italian actor Roberto Benigni during the presentation of the book ' The name of God is Mercy' (Il nome di Dio e' Misericordia), Rome, Italy, 12 January 2016. ANSA/ETTORE FERRARI

Humilitas et sapientia inveniuntur in eodem homine in quantum humilitas ad sapientiam disponit, quia qui humilis est subicit se sapientibus ad addiscendum et non innititur sensui proprio

Doctor Angelicus

Il buffone di Dio non poteva che trovare come teologo e interprete il buffone di corte. Io spero che esista davvero un inferno perché l’idea che Bergoglio, una volta stecchito, sia giù nello sprofondo, tra merda e sputi, è una gioia per l’anima. Intanto, in questo mondo, dovremo sopportare questa sorta di vedette affamata di titoli di giornali e di gente che lo veneri, masse che corrono oggi dietro a lui, domani a qualche presentatore televisivo e dopodomani alla prima che affitterà l’utero e partorirà in diretta 3d.

Dalle Note Azzurre di C. Dossi: Gesuiti

article-2380760-1B0C6E53000005DC-163_306x423
5414. I migliori (o per dir meglio i peggiori) gesuiti sono quelli che non sembrano tali. Chi ti si presenta col tradizionale collo torto, collo sguardo basso, colla parola untuosa e adulatrice non è che un mezzo gesuita, perchè si fa scorgere; inganna a metà. Il gesuita, invece, di gran stile ti viene incontro con piglio franco, con parola generosa, con occhi che cercano simpaticamente i tuoi… E questi inganna completamente.

Concerto in Vaticano

com1312q.jpg

Ho sentito un secondo del Concerto di Natale in Vaticano. Ecco, se uno ignora tutte le prediche, le fregature, gli scandali sessuali ed economici, le buffonate papali, le pagliacciate pretesche, la evidente mancanza di fede, la totale assenza di mecenatismo se non robaccia alla pro loco, dico, se si ignora tutto questo basta comunque un secondo di ascolto del Concerto di Natale per decretare che vanno attaccati ai pali della luce e percossi con delle croci, in bocca un cd di Arcangelo Corelli. Poi, una volta eliminata tutta questa feccia, torneremo alle chiese, ai Gesù Apolli, al Dio Zeus, ai santi e gli eroi e rideremo lieti di questa lunga parentesi oscura.