Frutti del Concilio Vaticano II (parte 4) + Bonus Pinocchio

Partiamo con alcune indicazioni di uno dei fautori del Concilio

E poi…


<

 

Chiudiamo con il bonus Pinocchio. In questi giorni è venuto a mancare alla età di 100 anni il Cardinale Loris Capovilla, già segretario di Giovanni XXIII e da molti considerato uno dei più attenti e solerti fautori delle riforme del Vaticano II e del loro consolidamento dopo la morte di Roncalli. Questo è un fotogramma da una intervista reperibile in youtube. Alle spalle notiamo la presenza di un Pinocchio, cosa che potrebbe portarci ad interessanti divagazioni sul valore simbolico, ma vogliamo concentrarci sulla parte bassa del pupazzo… che cosa è quella vistosa asta lignea che esce dal Pinocchio? Il braccio no di certo visto che si vede chiaramente terminare a fianco…

Pinocchio.jpg

Pinocchio2.jpg

 

Noie

Paint-Drying-Watcher.jpg

Si vivono vite mediocri, pezzi di sguincio, sabati di orgette vip club, 50 euro al buttafuori, buttadentro nei peggiori cessi di Manhattan, insensatezze e stupidità, tristi come i buchi nell’intonaco nuovo per fare vedere la pietra antica di certe bettole da riviera, miserandi come l’alzato trilobato, mezzo chiuso mezzo andato, non se ne può più. I viaggi in terza classe con bocciatura condonata, semestre sabbatico, inseminazione celebrale e una miseria invincibile. Tristezza da bagni di sole, da lotterie stagionali, inzuppamenti postbellici e parabellici che neppure i peggiori lotofagi, tempo che scorre, indifferente, siete tristi, valutabilmente tristi, moderatamente tristi, siete di quella tristezza sconcia di un pavimento di coccio pesto, siete da interstizi e sciabattìo, cosa fai per questo fine, vado affanculo, pure ‘sta volta?, sì, con gaudio, e chi è gaudio, Gaudio Lerner, tv, tivvi, non guardo tivvi, non guardi tivvi, tivno, mi sfianco gli zebedei di internetti, scendiletti e caminetti, guardate guardate, ma restate sempre.

Patti chiari… Patty Pravo?

quote-i-find-television-very-educating-every-time-somebody-turns-on-the-set-i-go-into-the-other-room-groucho-marx-120884.jpg

Il Patto annunciato tra Franceschini e le principali televisioni italiane per promuovere la lettura è comparabile ad un patto con Cicciolina e Siffredi per promuovere la verginità. Dicono che “garantiranno promozioni di libri nei programmi” e cosa vuol mai dire? Secono qualcuno leggere delle porcherie è meno dannoso di non leggerle? La Televisione non dovrebbe fare un accordo con nulla. Hanno affossato molto e adesso devono svenderti libracci di amici degli amici degli amici di amici di amici degli amici.

copj170.asp.jpg