Lezioni di stile: Bach a Palmira Liberata

Arrivano le democrazie (così si definiscono) anzi, arriva la regina di tutte le democrazie e porta vecchie incartapecoriti rockettari multimilionari, crociere di vecchi ricconi e sfilate di abiti costosissimi, tra tutto il vedo e non posso toccare e non mi posso permettere ai cubani parrà di essere caduta dalla padella alla brace. Dall’altra parte del mondo la potenza del male assoluto, la Russia, libera Palmira (mentre tutti piangevano ma non si muovevano) e porta l’orchestra di San Pietroburgo. Nel teatro, luogo di sangue per colpa degli islamici dell’Isis, risuona Bach. Voi continuate a raccontarmi che da questa parte sono i buoni, la cavalleria dei film dell’ostracizzato John Wayne, e dall’altra parte i retrogradi schifosi e che la vera cultura sono le sfilate di moda, i rockettari vecchi e multimilionari e quattro befane in crociera, continuate a ripetermelo…

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...