Traguardi d’arte (Da Un Marziale non a Roma)

jesters

Dissacrar queste bell’ arti

spacciandoti per lor figlio,

tu sei la Nemesi, i Parti

per i Romani, il Giglio

incoronato per gli Almanni!

Filosofo portator di malanni

sfiancator di versi sghembi,

fai il parco ma infine azzanni

ogni cosa, t’attacchi ai lembi

della tovaglia e tiri e strattoni.

Elfi, Tragici, contadini tutti buoni

per cavarne fuori la tua moneta

e se cade soldo non senti ragioni

ti getti a muso basso, oh Poeta,

poeta fiscale, poeta aritmetico

innalza la tua voce, un emetico

sei per gli stomaci educati,

sei il filosofo petopatetico,

assilli e affanni noi disgraziati.

Il frusciar di pagine t’è solletico

al volto, giammai vi ficchi sguardo:

arrivare alla fin del viaggio analfabeta

ecco, oh artista, l’estremo tuo traguardo.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...